Albania: la via low cost per accedere al mercato europeo.

accedere al mercato europeo AlbaniaL’Albania è un piccolo paese, di appena 28.748 km quadrati, confinante con la Grecia, il Montenegro, la Macedonia e il Kosovo. La sua popolazione, secondo l’ultimo censimento, è di 2,911 milioni di abitanti (dato del 2017).

Nel paese la popolazione è prevalentemente giovane, con una età media di circa 30 anni, ed i salari minimi mensili sono di appena 22.000 leke, pari a 180 dollari al mese. Il PIL procapite del paese si attesta sugli 11.301 dollari annui. Il Paese è dotato di un sistema legislativo armonizzato con quello dell’Unione Europea e di un Ordinamento che fornisce la massima tutela agli investitori esteri.

L’Albania gode di una discreta rete di trattati bilaterali contro le doppie imposizioni. In particolare l’Albania ha stipulato convenzioni con diversi paesi, tra cui: Italia, Regno Unito Polonia, Romania, Malesia, Ungheria, Turchia, Repubblica Ceca, Macedonia, Croazia, Svizzera, Malta, Francia, Bulgaria, Svezia, Norvegia, Grecia, Russia.

L’insediamento di una piccola società commerciale, con 3 dipendenti ed una sede effettiva, una struttura amministrativa di base è possibile con un investimento annuo inferiore a 30.000 dollari americani. Ottenendo in tal modo la possibilità di distribuire i propri prodotti sui tutti i più ricchi mercati comunitari. Grazie a particolari agevolazioni che l’Unione Europea ha concesso all’Albania per gli scambi commerciali, in vista dell’avvio delle procedure per la partecipazione all’Unione.

In Albania i principali settori in cui investire o esportare sono i seguenti:

  • Settore dell’energia e dell’Oil & Gas: Il settore dell’energia in Albania è stato caratterizzato negli ultimi anni da grandi cambiamenti, in primis dalla ristrutturazione della KESH (Ente Nazionale produttore di energia) attraverso il suo frazionamento in alcune società nei settori della produzione, trasmissione e distribuzione.

Negli ultimi anni il mercato delle concessioni per la realizzazione di nuovi impianti e la riabilitazione di quelli esistenti ha prodotto un interesse crescente da parte degli investitori stranieri per l’Albania. L’Albania ha rilevanti risorse di idrocarburi ed è soprattutto dotata di un enorme potenziale idroelettrico, stimato in 2000-2500 MW e secondo, nell’area paneuropea, soltanto alla Norvegia ed alla Svizzera.

Vi sono notevoli opportunità per l’esportazione nel Paese di know-how (progettazione), di macchinari elettromeccanici per la produzione di energia e apparecchiature elettriche e di software per la gestione degli impianti. Nonché opportunità per l’industria petrolifera, in particolare delle attrezzature e parti di ricambio, nonché l’ammodernamento dei processi industriali, della comunicazione, dei trasporti, delle tecnologie ambientali e delle attrezzature.

  • Settore tessile: l’Albania è uno dei paesi del bacino mediterraneo a maggiore vocazione manifatturiera per il tessile. Sono moltissime le multinazionali dell’abbigliamento che delocalizzano la propria produzione tessile nel paese, e che svolgono tale attività manifatturiera in regime di temporanea importazione.

Le opportunità di delocalizzazione in Albania di tali attività, trainate da un bassissimo costo della mano d’opera, ogni anno attirano moltissimi produttori di façon. La presenza, in Albania, di un settore tessile di crescente rilevanza rende il mercato assai interessante per gli operatori interessati ad esportare le proprie macchine nel Paese.

  • Settore del turismo: l’Albania presenta un enorme potenziale da sviluppare in ambito turismo, con la presenza nel territorio sia di zone montane, sia di ampi tratti costieri dal Montenegro alla Grecia. Lo sviluppo del turismo in Albania è tra le priorità dichiarate dal Governo al Abanese.
  • Settore agro-alimentare: l’Agricoltura è un settore importante per l’economia albanese, poiché contribuisce circa per il 20% al PIL nazionale e sostiene una parte rilevante della popolazione. Tuttavia il settore risulta bisognoso di modernizzazione, le imprese sono piccole e l’industria agroalimentare è poco organizzata.

L’Albania, disponendo di un terreno fertile, di un clima mite e di ingente massa idrica ha tutte le caratteristiche ideali per diventare un produttore agricolo importante nella regione balcanica. Inoltre il costo dei terreni è modesto, cosicché è possibile investire profittevolmente in tale settore di attività. Il mercato albanese apprezza molto i prodotti alimentari d’importazione, pertanto vi sono ottime opportunità di business per gli operatori interessati ad esportare tali prodotti in Albania.

  • Settore delle costruzioni: nei prossimi anni l’Albania deve attuare importanti interventi di adeguamento strutturale. Per questo motivo, al settore delle costruzioni è assegnata la maggior parte dei fondi internazionali.
  • Settore dell’Istruzione e della Formazione: la popolazione albanese è giovane, e spesso non beneficia di un sistema di istruzione e formazione professionale adeguato a valorizzarne le potenzialità. Anche alla luce delle esigenze delle imprese multinazionali che scelgono il Paese per i propri investimenti. Per tale motivo vi sono importanti opportunità di investimento per gli operatori interessati ad avviare centri di formazione e di istruzione in Albania.
  • Settore dell’industria e dell’artigianato: il basso costo del lavoro e i facili accessi del Paese ai mercati comunitari rendono l’Albania interessante per la delocalizzazione delle attività di artigianato tradizionali, dal settore del mobile, a quello degli infissi, alla falegnameria su misura, agli arredi, fino alla carpenteria. La crescente produttività del paese, in questi settori rende l’Albania interessante anche per gli esportatori di impianti e macchinari.
  • Settore dei servizi e dei call center: l’età media della popolazione albanese si attesta sui 30 anni. E presenta una conoscenza diffusa delle lingue estere, soprattutto nelle fasce più istruite. Tale circostanza rende il paese una meta ideale per tutti gli operatori interessati a delocalizzare servizi amministrativi (data entry, amministrazione), servizi di marketing internazionale, e servizi di call center. Allo sviluppo di tali attività si accompagnano le opportunità di esportazione per gli operatori esteri di attrezzature informatiche e di telecomunicazione.

Investire in Albania è la via più economica per accedere ai mercati comunitari.

Il Prime Advisory Network è una piattaforma di cooperazione internazionale tra Studi di commercialisti ed avvocati, presente in tutto il mondo. Chiedi al tuo professionista di fiducia di prendere contatto con noi. Valuteremo assieme il percorso migliore per aiutarti ad investire in Albania ed esportare in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + quindici =